Giardinaggio e caffè. Un connubio non sempre perfetto!

Hai mai pensato di riutilizzare il fondo di caffè delle tue capsule?
Forse ti starai chiedendo perché mai dovresti farlo; la verità è che nulla si butta e che tutto può essere riutilizzato per trovare una nuova vita e una nuova funzione.
Ecco allora qualche consiglio della nonna per l’utilizzo della polvere di quel buonissimo caffè che ormai ti sei bevuto! ;D

Plant Coffee seedlings in nature Close-Up Of Fresh Green Plant

Se sei dotato di pollice verde già lo sai: puoi utilizzare il fondo del caffè per il giardinaggio.
Il caffè agisce sul terreno abbassandone il pH rendendolo così leggermente più acido.
Dunque ti basterà mettere il fondo di caffè nel vaso o direttamente sul terreno.
Stai attento però a non lasciarti prendere la mano: devi azzeccare le piante giuste!
Ed è qui che entra in gioco l’esperienza della nonna che quel nutriente fondo lo usava solo su azalee, gigli, ortensie e camelie.
Le tue ortensie diventeranno ancora più blu regalandoti sfumature spettacolari!
Avrai gigli nutriti, camelie e azalee ancora più belle.

Se invece ti dai all’orto, concedi del buon caffè anche alle tue carote ma non metterlo mai sui pomodori.
Loro non gradiranno affatto la tua preziosa polverina, dunque cerca di destinarla ad altre piante e ad altra verdura! Il tuo fertilizzante naturale non viene apprezzato da tutti!

Prova ad eseguire questo trattamento e fammi sapere come rispondono le tue piante a questo nuovo trattamento di bellezza basato sul riciclo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: