Arabica o Robusta: conosci la differenza?

Quando acquistiamo del caffè, se ci fate caso, ci soffermiamo sulla percentuale di Arabica e di Robusta ma in passato la sottoscritta non conosceva realmente le differenze.
Vediamole insieme per capire sempre meglio il magico mondo racchiuso nella nostra tazzina.

Preparing coffee close up. Photo filtered in vintage style.
Il caffè Robusta ha chicchi arrotondati ed è un caffè denso, ricco e corposo. Il suo retrogusto tipico è cioccolatoso. La caffeina che contiene inoltre varia dall’1,7% al 3,5%.

Il caffè Arabica, dal chicco ovale, invece ha un gusto decisamente più… morbido, e contiene molta meno caffeina. Di coltivazioni d’Arabica, nel mondo, ce ne sono tantissime e coprono circa il 70% della produzione mondiale perché l’Arabica è davvero pregiata. Inoltre è molto delicata perché siccità, piogge, vento e gelo la mettono a dura prova.

Ora che sappiamo riconoscere la forma del chicco e il loro contenuto, possiamo anche associare un gusto ai caffè di Aroma Vero.
Se per il caffè GOURMET abbiamo una preponderanza importante di Arabica, il ROBUSTO deve il suo nome proprio alla selezione di caffè di qualità Robusta ed è l’ideale per chi ama un aroma marcato.
L’INTENSO restituisce all’olfatto note di cioccolato e nasce da pregiati caffè Robusta.
Il caffè CLASSICO invece bilancia perfettamente Arabica e Robusta creando così una miscela perfetta.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: