Arriva il tiramisù “portatile”

Ve lo create voi, il vostro tiramisù, in qualunque luogo vi troviate. Ma non in cucina, spadellando fra i fornelli, con a fianco la vostra bella macchinetta del caffè di qualità. Nossignori: assemblando invece gli ingredienti già pronti per godervi un tiramisù in versione “portatile”. Una specie di dessert “destrutturato” insomma…

tiramisu_destrutt700

…come quando ordini la pizza 4 Stagioni e, per seguire l’ultimo dictact modaiolo, ti portano una Margherita con 4 ciotoline: 1 con i carciofini, 1 con le olive, 1 con i funghi, 1 con il prosciutto, che devi metterti tu… (accade davvero, giuro!)

E’ la logica che segue il nuovo “Tirami più su” inventato dallo chef Pasquale Caliri e presentato a Cibo Nostrum, manifestazione a tema svoltasi a Taormina tra il 20 e il 22 maggio scorsi.

Ma come funziona il “Tirami più su”?
Si tratta di un box contenente al suo interno un tubetto e una scatoletta sigillata. Nel tubo c’è la crema di caffè, nella scatolina pronti dei mini savoiardi e un cucchiaino in puro cioccolato.
Lo chef consiglia: “Prendere il tubetto e versarlo in un piccolo contenitore per poi amalgamarlo con un cucchiaino di cioccolato una volta aperto il box”. Secondo Caliri sarà di certo un successo in tutte le pasticcerie siciliane…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: